Sentire la comunicazione, è relazione!

“Ma io come comunico?” 

Ve lo siete mai chiesto, cari lettori? Come andate verso l’ Altro? Non parlo solo di comunicazione verbale, ovvero con le parole. Parlo proprio del portamento in generale. Ovvero la postura, lo sguardo, la mimica facciale, i gesti, il tono della voce, e chi più ne ha più ne metta!

Per esempio a me accade, oggi, più di ieri, di dare veramente ascolto al mio sentire, alle mie intuizioni. Esse provengono dal linguaggio segreto e simbolico del corpo. Quando nasce un’ intuizione la sento calorosa sul cuore. E’ una sensazione accogliente. Quando ho paura sento un calore pressante sempre sul cuore. La sensazione è diversa. Quando sono emozionata il corpo vibra e so che sto vivendo un momento di gioia.

Ho imparato ad ascoltare il corpo. E’ una sensazione molto bella soprattutto quando ti trovi nello stato di grazia, dei bambini. Lowen, un bioenergetico ne parla spesso nei suoi libri. Ho provato ed è vero, ti senti alle stelle.

Il mio corpo parla quindi, se ne sono accorte le persone intorno a me. I miei gesti sono cambiati. Quando parlo la mia voce è calma, rilassante, si fa ascoltare. I miei gesti quasi musicalmente la accompagnano. Rendendo il tutto più armonioso. E soprattutto il mio messaggio arriva. Questo è importante. Il contenuto arriva perché l’ attenzione dell’ interlocutore è catturata. E’ interessato da quello che dico e dal modo in cui lo dico, probabilmente.

Le persone che mi hanno insegnato o trasmesso qualcosa, sono state brave a scegliere il modo di comunicare. Spesso ricordo poco il contenuto, ma grazie a come mi hanno fatto sentire, riesco a rimetterlo insieme. Ricompongo il messaggio, perché l’ ho registrato nella mia esperienza, l’ ho fatto mio. Uso molto poco la memoria oggi. Quello che ricordo è come ho metabolizzato le informazioni. Il processo che uso è l’ esperienza. Prendo appunti, leggo le dispense (per esempio), ma vivo il corso, la lezione, la riunione… Vivo nel sentire… Nel toccare con mano ciò che apprendo. Questo funziona con me.

A fine giornata, scrivo cosa ho imparato, ma soprattutto cosa mi rimane.

Così oggi, la mia comunicazione è cambiata. Sembra che non abbia fatto nulla. Invece i feedback esterni me lo riconoscono. I miei clienti da tirocinio, sento che mi ascoltano, come io ascolto loro. Sono ancora agli inizi eh? 😉 Sono a buon punto. Ciò che mi rende tranquilla e serena è sentire che quello che provo dentro ha un riscontro positivo all’ esterno.

Io sono anche il mezzo espressivo. Per cui la musicalità della voce, un colore, un disegno, uno scritto, se non vuoi pronunciare parole, comunica eccome! A te e all’ Altro!

La comunicazione è un’ insieme di sfumature. E’ relazione, è messaggio, è voce, è corpo, è mezzo espressivo…. Fare attenzione a tutto questo, ci rende persone capaci di sentire, di sentirsi e soprattutto di ascoltare a 360 gradi! ❤

E tu, come comunichi? ❤

Tutto è armonia, tutto è musica. Basta saperci accordare… Intanto io canto…

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.