La danza delle emozioni. Un corpo che cambia!

Noi!

Una gioia condivisa, quella di far parte per un giorno del Gruppo della Specialistica dell’ Accademia dove studio. E’ stata una gioia fare da partecipante. Partecipante a tutti gli effetti. E in tutti i sensi. Solo che non avevo una direzione…

E’ stata una giornata intensa, all’ insegna del cambiamento e delle emozioni. E di come esse riescano a modificarti una giornata apparentemente tranquilla.

Per me oggi è stata un sunto, una prova, un’ esperienza. Sia per vedere, e reincontrare le ragazze. Sia per me stessa, per capire a che punto sono? Eh sì. A che punto sono? Sono cresciuta? Sono maturata? Le mie emozioni come stanno? Riesco a capire cosa mi vogliono dire? Ebbene, la risposta è sì.

Sono in fase di evoluzione, di trasformazione. Una metamorfosi continua. Mi sento un fiore, che spicca il volo. Sono una farfalla che sboccia. Le mani nei colori, i colori nelle lacrime dolci delle mie lacrime batik… Io tuttavia ci sono…

Una farfalla che sboccia

Sono le mie emozioni. Un viaggio tra rabbia e tristezza. E allora mi rimbocco le maniche, mi tuffo nei colori. Le mie dita si immergono nelle emozioni. E penso al mio secondo chakra. Sono bloccata qui, che succede. Lo saluto con piacere, con aria preoccupata. Poi ci confrontiamo. E nasce una danza, fluida, con il sole, che scalda, che mi abbraccia, che mi scalda il viso. D’ un tratto un sorriso…

Il volto nuovo del mio viaggio

Sono spettatrice di una danza di grupo. Quasi tribale. Il gruppo danza, si saluta. Quasi un ingranaggio. I pezzi si intersecano alla perfezione. Va bene così. La danza unisce. Eccome!

Poi si riparte per un altro viaggio. Questa volta il mago mi da un talismano infinito, che sembra un 8 anzi, no, una girandola, un quadrifoglio. Beh non fa niente tra grazia, calma e saggezza, il saggio mi dice che il tempo è un’ illusione. Che io ho il mio, e che la meta à vicina. Bisogna crederci. Ed io ci credo immergendomi in una danza, simbiotica, fluida e generosa. E’ tutto fantastico.

La stanchezza emotiva, mi porta a riposare sotto un albero in fiore. Anzi no, un albero in frutto. Un frutto rosso. Un albero verdissimo. Mi richiama l’ amore, l’ amore del IV Chakra. I grovigli oh sì, se danno i loro frutti, anche senza un progetto. La natura lo sa. Mi lascio guidare.

Così dopo la sosta. Mi incammino con una mappa parzialmente tracciata. Lavori in corso tra me e me. Io sono un’ isola che osserva le parti di me. Tra un caffè ed una lacrima, la strada si farà. Anche senza un progetto, una meta precisa. Questo mi fa male, perché a me l’ incognita mi fa paura. Poi mi asciugo gli occhi e vedo il lago, il lago delle emozioni. E’ la valle delle mie lacrime a chiamarmi. E sapete che c’ è, mentre la strada si fa, io mi faccio il bagno. Infondo è primavera, io comincio a sbocciare, io comincio a volare!

Lavori in corso!

Grazie alla Specialistica che ha reso la mia giornata un’ esperienza meravigliosa. Ogni conduttrice mi ha regalato un pezzo di sé, per riappropriarmi di un pezzo di me. Sono una persona molto sensibile, che oggi ha sperimentato tutto con-tatto. Tutto con-senso! A buon rendere. Vi sono grata! ❤

Il nuovo volto del mio viaggio senza un progetto. Quasi quasi mi sporco le mani!

Non ho direzione…. Sono in trasformazione… Nella forma  e nel colore… E’ una strana sensazione… E’ il mio corpo che cambia. E cambia, e cambia e cambia…. Cos’ è cos’ è questa sensazione… 

 

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.