Auto-No-Mia – Anche se non guido, io vado!

Le resistenze si superano, se veramente lo vuoi e se ne sei consapevole.

Gli alibi si dissolvono, se impari a capire che non sono altro che un contenitore della tua zona di confort.

La riconoscenza nessuno te la dà gratis, anche se tu pensi che sia così. Sei tu che puoi dartela per primo iniziando a prenderti la responsabilità.

L’ indipendenza, l’ autonomia, la direzione che vuoi prendere, dipendono da te. Sei tu che hai il timone, sei tu a captare il vento dei tuoi bisogni. Anche se qualcuno non apprezzerà, cambierà strada, cavalcherà l’ onda con altri ma non con te.

Questa è la storia di chi ha scelto di darsi da fare. Di chi ha scelto di mettere se stessa in primo piano. Di rendere accogliente il suo ambiente, per relazionarsi in maniera funzionale.

Sono dalla mia parte, mi vogliono mettere i bastoni tra le ruote? Vogliono darmi poca soddisfazione sui miei progressi, o altro… ? Beh a me tocca poco oramai. E se tocca so come curare questo aspetto di me, che ne risente. Se sono adulta io posso prendermi cura di me stessa. Sono diventata interdipendente oramai, chiedo aiuto senza appoggiarmi o delegare. Mi attivo per cambiare.

Sono sempre stata determinata, motivata e testa dura. Oggi, lo sono in modalità costruttiva. E va bene così. Sto raggiungendo una mia solidità. Il che non significa non inciampare, significa inciampare sapendo come si cade e come ci si rialza. E risollevarsi si sa, è un arte!

Bisogna lavorare costantemente. Bisogna impegnarsi. Bisogna ascoltare i feedback costruttivi di chi ha più esperienza di te. Bisogna comprendere che quando fa male, vuol dire che è lì che bisogna girare il coltello. Non necessariamente per allargare la ferita. Semplicemente per rendercene consapevoli. Lei è lì che a volle, chiama, per farsi vedere. Fa male sì, è tuttavia possibile curarla e accoglierla. Conoscerla, renderà la strada da percorrere più fluida. Da qui la soddisfazione. In questa parola io trovo: SO Di FArAzione… per cui so di poter agire.

Attivarsi è la miglior cosa che il corpo possa chiedere. Noi siamo il corpo, per cui ascoltarlo è buona cosa.

Qualsiasi cosa accadrà delle mie formazioni, io oggi so, che posso fare molte cose. Sono trasversale, posso stare in molte professioni. Lo sento nel mio corpo all’altezza del ❤ . Lo so da sempre, grazie alle mie intuizioni. Il mio psicoterapeuta dice spesso:

Fidati delle tue intuizioni corporee, è l’ inconscio che parla….

E’ proprio così.

Chi vuole starmi accanto oggi, è il benvenuto. A chi do fastidio, dico e’ un problema tuo! Risolvi! Confrontiamoci!

Finalmente in pace. In pace con me stessa.

Un’ altra volta: Brava Sarah ❤

Sarah

Se pensi che io abbia scoperto l’ acqua calda, prova tu! io ho sperimentato, ho sentito e capito il processo, svelami cosa ne sai tu! 😉

 

4 pensieri su “Auto-No-Mia – Anche se non guido, io vado!

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.