Emozioni – Uno stimolo ad agire!

Quando qualcuno si siede accanto a te, ti fa riflettere, ti ascolta, ti fa domande, riformula, vuole che tu proceda, vuole che tu vada oltre i tuoi limiti. Quando questo qualcuno si comporta da Umano, tutto prende senso. Tutto prende forma.

E’ con questi qualcuno che ho superato, le medie, il liceo, l’ Università e la vita, privata e  professionale. E’ con persone, con persone intelligenti emozionalmente che sono riuscita a superare l’ insuperabile per me.

Quando qualcuno è benevolente, ben disposto, amorevole, accogliente, beh io do il meglio di me.

Come sapete, io sono diplomanda in artcounseling e sto facendo un tirocinio basato sull’ alfabetizzazione emotiva a bambini da 1 a 3 anni. Così oggi consapevolizzo che le emozioni sono fondamentali. Sono l’ espressione interna che può rivelarsi all’ esterno. Vedo e sento tante persone che reprimono le emozioni, quando vorrebbero esternarle in maniera esuberante, ma si trattengono. Perché non si fa, perché ci sono i condizionamenti, perché non è professionale… E poi taac, lo stress, la voglia o il rifiuto di cibo, la stanchezza. Lo noto nei giovani e nei meno giovani.

E’ il cuore che ce lo chiede di viverle. E’ il sangue che fluisce che lo reclama. E’ la mente che vuole urlare per esprimersi. E poi c’ è il corpo che intuisce che sarebbe meglio esplicitarle.

Sto leggendo Daniel Goleman e mi piace il suo parlare dell’ intelligenza emotiva attraverso, l’ autoconsapevolezza, l’ autoregolamentazione, l’ empatia, la motivazione, le abilità sociali. Mi sta aiutando a comprendermi, a conoscermi di più. Io che a volte quando mi esprimo o mi confronto ho gli occhi lucidi, ho un gran carico emotivo. Io che sono stanca, per esempio ora, perché ho molte emozioni in circolo. Ho bisogno di relax.

Le emozioni sono un attimo, breve, uno stimolo all’ azione. Sono utili,  necessarie. Ci allarmano, ci allertano, ci fanno gioire. Ci aiutano a risalire. Ci muovono, ci fanno agire. Forse anche loro, hanno bisogno di riposo.

Insomma, mi voglio specializzare in emozioni, per questo grazie alla Counselor con cui faccio tirocinio, ho comprato Emozioni in gioco con le 96 carte. Voglio sapere come poterle usare in maniera efficace quando arrivano.  Essere consapevoli che esistono, accoglierle, ci farà vivere meglio. I bambini sono il migliore esempio, le provano anche senza saperlo. Solo che da adulti, raramente se lo ricordano.

Così il mio stile si baserà sul sentire emozionale e cinestesico. Ricordandomi di essere, benevolente, amorevole, empatica ed accogliente anche con me stessa.

Gioiosa serata! 😉

 

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.