Mentre colgo dall’ invisibile, io concretizzo

il percorso triennale e professionalizzante, in artcounseling, è terminato oramai da due mesi. Le competenze da sviluppare, le ho sviluppate. Le competenze da acquisire le ho acquisite. Da qualche giorno mi sono rimessa in carreggiata, sviluppando in me ancora un’ altra competenza. E cioè fare la lista delle mie priorità. Fare una scaletta delle cose da svolgere in questo 2019 e mettere ordine.

Voglio iniziare da ciò che reputo più difficile e meno piacevole anzi stancante per me. Inizio da qui, perché sono queste le cose che tendo a procrastinare. Se non do loro un ordine o una priorità, mi troverò sovraccarica. Come già è accaduto. Non ho più la voglio di essere recidiva, in questo senso.

Il miglioramento già lo sto vedendo. Ho più chiaro il mio percorso. A volte tendo ancora a dire lo faccio domani, ma in me suona un campanello che mi avverte. Io capisco e mi metto al lavoro.

Per far in modo che questa competenza si sviluppi senza troppi doloretti, mi permetto di gratificarmi. Per esempio, accenderò il computer solo se avrò letto per due ore, o due capitoli. Guarderò la tv solo se avrò fatto la relazione chiara e comprensibile. Sono solo alcuni esempi.

Premetto che il mio lavoro, la formazione e il tirocinio, mi piacciono, solo che alcune parti sono composte da cose che amo meno. Così capisco e consapevolizzo, che è meglio iniziare dalle attività più difficili per me.

Per alcuni sto scoprendo l’ acqua calda, lo so. Tuttavia io l’ ho scoperta, la sto lavorando su di me. E’ un processo che durerà molto tempo. Fino a quando non sarà una competenza spontanea. D’ altra parte nel counseling è necessario stabilire insieme al cliente un obiettivo chiaro. E’ necessario tornarci e focalizzarcisi, se e quando ci si perde. Questo è accompagnare e guidare. Così mi riscopro cliente di me stessa in questo periodo.

Il lavoro quotidiano in azienda mi supporta in questo. Grazie ai feedback formali ed informali. Grazie a dei training, a delle formazioni online e di presenza. Nulla è per caso.

Sono molto serena e felice di essere più consapevole oggi di una cosa che mi porto dietro da tanto. C’ è voluto un feedback molto forte durante il tirocinio, per ri-svegliare in me la parte un po’, procrastinatrice ed impaurita per certi versi.

Io sono una persona che sente molto. Sono molto sensibile. Seguo il flusso. Solo che a volte non basta, bisogna saper anche ordinare ed organizzare. Una bella sfida, questa del 2019!!! Basta alle troppe distrazioni e sì alle gratifiche dopo il dovere.

Tutto ha dei risultati. I colloquio con i clienti da tirocinio sono migliorati. Sia perché loro si affidano a me e vengono da me con serenità. Sia perché riesco a riportarli all’ obiettivo, non perdendoci in troppe chiacchere. Per cui con autenticità riesco a dire: ho saputo essere quello che dico nei confronti de i miei clienti da tirocinio individuale, poiché sperimento su di me.

Il 2019 sarà l’ anno della svolta, della bella. Anche se non farò incontri specifici o laboratori particolari, per il momento. Per me l’ importante oggi, è portare avanti e concludere ciò che è ancora aperto, in sospeso, con ordine e priorità.

Sempre grata alla vita e a me stessa per saper essere responsabile. Ovvero abile alla risposta. Se fa male, vuol dire che c’ è da lavorare. Se fa bene, vuol dire che si è lavorato con criterio. Se il corpo sorride, ci siamo gratificati il giusto. ❤

Mentre colgo dall’ invisibile, concretizzo. ❤

 

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.