Specchio – Riflesso…!

Quando sei piccola, questa frase la senti dire da più di un bambino e credi che sia un gioco, un gioco simpatico, un gioco malvagio, un gioco e basta. I bambini si sa, dicono ciò che sentono, dicono la verità. Sono puri. E tu pensi che sono cattivi, perché la tua immagine dipende da loro. Infondo per ognuno di loro rappresenti qualcuno. Crescendo poi ti rendi conto che in qualche modo anche per gli occhi dell’ adulto rappresenti qualcuno!

E’ così noi siamo anche in funzione di chi ci guarda, di chi ci osserva e di chi ci ascolta attivamente.

Giorni fa una ragazza mi disse, “Non ti credevo così…” oppure “Sei cambiata…!” Ed io tranquillamente risposi “Non sono cambiata, io sono anche questo…” Le persone non cambiano secondo me, ma si rivelano. Il cambiamento è la trasformazione a ciò che siamo realmente. Il cambiamento se esiste è quel fenomeno che ci porta ad essere ciò che realmente siamo, come dice un Maestro “Nell’ apparente mobilità del qui ed ora e grazie ad una mente attenta e non concentrata” possiamo essere noi stessi. Noi siamo specchi, ci riflettiamo. Mi spiego, se vuoi amore devi darne, se vuoi amicizia devi offrirne, se vuoi, devi dare. “Devi” non è un obbligo in questo caso, ma un forte suggerimento. 😉

Lamentarsi non serve a nulla! Non porterà a nulla, I pensieri “negativi”, non servono a nulla, parlare male dell’ altro, attirerà solo “negatività”. Bisogna ritrovare l’ Equilibrio fisico ed interiore e lo puoi trovare a 3 dita dall’ ombelico se lo cerchi. Bisogna attivarsi non contrarsi, è necessario rilasciarsi. E vedremo che la vita è come un fiume che scorre. sarà più fluida. Un saggio mi disse che in fondo siamo fatti di acqua al 70% è normale che l’ acqua sia presente.

Oggi credo, che come un fiume che scorre lento io sia riuscita a capire dove sia il mare. Grazie ad altri fiumi che mi hanno ostacolata, grazie ai ruscelli che mi hanno guidata discretamente senza sentire il peso della stanchezza. Nel mio percorso ho anche incontrato rocce e avvallamenti ma sono stati necessari, perché ora in lontananza oltre a vedere l’ orizzonte riesco a vedere il mare! Presto lo raggiungerò e potrò finalmente specchiarmi in una me rinnovata e in un persona che mi attendeva, perché era il momento, e potremmo finalmente specchiarci negli occhi e centrarci su noi stessi spontaneamente!

Anche perché come cantava Umberto Tozzi: gli Altri siamo Noi!

Sarah.

14 Luglio 2013, 13:19  – Facebook! 

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.