Quando l’ arte si prende cura…

Marie Anne Erize

Appunti di fine Tirocinio …

… Affinché l’ arte e gli strumenti espressivi possano entrare in questi luoghi, dove spesso la parola dolorosa non allevia il ricordo forte. A volte il nostro corpo parla prima della nostra voce. C’ è chi grida sui muri. Chi scrive in una poesia versi incantati. E chi come me osserva in silenzio le curve oscillanti delle nostre vite che, si intrecciano fra i Quartieri di Roma. Ognuno la sua storia, ognuno la sua espressione per darle forma. Possiamo essere d’ accordo o meno. L’ importante è esprimerlo e seminarlo, a modo nostro..!

Centro Antiviolenza

Quando l’ arte si prende cura… Quando il dialogico lascia il posto al mezzo espressivo o al corpo, tutto diventa arte. Arte perché tutto prende forma, quando niente aveva più senso di essere. Quando ogni pezzetto che se messo insieme può creare una storia. Ci vuole pazienza, ci vuole tempo, Come quando la pittura fresca sui muri si asciuga ed è lì che i colori prendono senso, oltre che luce.

Buona vita!

Un abbraccio.

2 pensieri su “Quando l’ arte si prende cura…

    1. Verissimo, le forme d’ arte dovrebbero essere più presenti nelle scuole: musica, canto, pittura, disegno, scrittura, fotografia, ceramica…. aiutano i giovani ad orientarsi e a prendere consapevolezza di sé, divertendosi. 😉

      Piace a 1 persona

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.