Punto di Vista

E tu come la vedi?
E tu come la vedi?

Oggi il mio post si basa su una riflessione che ho avuto mentre facevo colazione. E’ stato un attimo! Mi sono alzata tardi e ho fatto tutto in ritardo. Hai presente il bradipo? Beh peggio… Ma lei, la riflessione, è arrivata puntuale!

Chissà a cosa stesse pensando la mia testa, non sto bene ed oggi è il terzo giorno che sto a casa. Sono raffreddata, molto raffreddata. Ma vedo che la mia testa funziona e continua a rilasciare idee.

In breve, pensavo a cosa la mancanza di gradi della mia vista, mi avesse permesso di ricevere . La mia vista, è poca sì, ma forse essenziale. Molti credono che mettere gli occhiali serva a colmare l’ assenza di quei tot di gradi che mi mancano. ma non è così. Molti credono che ogni volta che dico: “Scusa non ti avevo visto!” sia una scusa e restano perplessi alla mia affermazione. Molti non capiscono che i miei non sono riflessi pronti, ma sono riflessi lenti che ci sono grazie all’ intuito, alla deduzione, all’ ascolto. E non comprendono che questa forte concentrazione che devo applicare per colmare la mancanza sensoriale, comporti un risucchio di energia. In me si innesca una stanchezza molto forte, dopo una spiegazione, una riunione… Io non posso distrarmi, non posso non andare in giro con blocchetto e penna, per fissare ciò che è stato scritto….detto… da altri… Io non posso distrarmi…

Ho potuto sviluppare grazie eh sì devo dire grazie, grazie a questa mancanza, questa assenza: l’ intuito, la deduzione, l’ istinto, la curiosità, l’ immaginazione, la scrittura.… Io cerco e non smetto mai… La mia sensibilità si è sviluppata anche per questo… Capire e sostenere chi come me o non , ha delle difficoltà.. Difficoltà comprese o meno dalla gente. Persone sempre pronte a giudicare e additare chi non capiscono. E’ facile, e’ facile vero!? Ma io vedo oltre, lo so, lo sento!

Quante volte ho cercato di spiegarmi, di spiegare, ma solo raramente hanno compreso. E allora ho smesso, tanto credono solo che io mi giustifichi e che non abbia voglia di fare… E allora smetto e vado avanti e faccio. Male, bene? Non lo so, ma faccio. Visibile, invisibile, emergente, non emergente, io faccio, faccio e basta!

Dalla mia famiglia, mi è stato insegnato di andare avanti, di fare come se non avessi problemi, di non essere vittima, di non lamentarmi, tutti hanno delle difficoltà. Ed infatti è grazie a questo insegnamento di vita che io oggi sento di essere forte e di poter fare affidamento su di me! Gli occhiali, forse, aiutano a vederci più chiaro, più nitido, ma io senza riesco a vedere le sfumature, i dettagli. Non sono pochi quelli che mi dicono: “Come hai fatto non ci avevo pensato!” Ma io non ci ho pensato! Io ho visto! ;). Sono lungimirante! Forse pre-vedo?

Le_petit_prince_by_KEileena

Molti formatori, molti esperti, dicono che a nessuno interessi la tua storia, il tuo passato, se hai delle difficoltà o dei problemi, perché tutti ne hanno. Io dico, è vero, sono d’ accordo, ma spesso per capire una persona è necessario parlarci, è necessario ascoltarla attivamente e mettersi nei suoi panni. In questo modo si riuescirebbe  a capire quali sono i limiti e le possibilità che può offrire! Almeno Io la VEDO così. E’ il mio punto di VISTA! 😉

E tu? Come la vedi?

Per me l’ essenziale è invisibile agli occhi. Non si vede bene che col cuore.

3 pensieri su “Punto di Vista

  1. Ti rispondo con una frase di Wittgenstein che mi è sempre piaciuta molto. “L’idea è come un paio di occhiali e ciò che vediamo lo vediamo attraverso di essi. Non ci viene mai in mente di toglierli”. Sicuramente abbiamo tutti degli occhiali di convinzioni e pregiudizi che ci portiamo appresso e attraverso i quali vediamo e interpretiamo la realtà. Riusciremo mai a toglierli? E cosa riusciremmo a vedere senza? In fondo anche questa che tu chiami lentezza è solo un modo per relazionarsi alla realtà. E non è neanche fra le peggiori, perché magari ti dà modo di valutarla con calma

    Piace a 1 persona

  2. In questo momento leggendo il tuo commento non ho parole…. Io che amo scrivere… Buffo no?! Mi sono commossa. Grazie mille per la citazione e per le tue riflessioni. Voglio pensarci su! Grazie davvero tanto!

    Mi piace

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.