Nuovi occhi per vedere!

Piove e pure a dirotto. Da ieri sera è così. Non posso uscire, il mio cortile è allagato. Non posso aiutare a pulire. Ci sono i professionisti che stanno provvedendo. Non posso neanche andare in Accademia, c’ è stato qualche disagio anche lì.

Allora come al solito mi metto in connessione con me stessa. Mi informo. Leggo. Mi vengono in mente tante idee. Mi viene in mente cosa potrò fare tra 2 o 3 anni. Mi viene in mente cosa voglio veramente fare.

Penso a quando qualcuno ti rifiuta. Non ti vuole. Penso a quando questo qualcuno si allea con altri, perché da solo non riesce ad allontanarti. Mi viene in mente che questa non la chiamerei alleanza, ma coalizione. Mi viene in mente che quando tali individui fanno queste cose, dovrebbero sapere che stanno distruggendo delle potenziali vittime, ma che più di tutti stanno distruggendo loro stessi.

Penso al bullismo, alla violenza psicologica. Penso a questi giochetti gretti e meschini come la Balena Blu. Dove vogliamo arrivare? Dove? Continuo a chiedermi. L’ Uomo si sta autodistruggendo. Coalizzandosi verso qualcosa che prima o poi non riuscirà più a gestire. Lui stesso sarà inghiottito dalla balena…

Fare del male, manipolare, allontanare, rifiutare, spettegolare… Quali sono gli obiettivi di tali comportamenti. Cosa porta a vivere una vita in questo modo. Una vita che grazie al progresso potrebbe essere più sana e fruttuosa? Io non mi capacito. A volte mi rassegno. Mi cadono le braccia, solo a pensarci. Poi passeggio per le strade di Roma e vedo il degrado… Mi arrabbio, vorrei arrendermi, solo che non posso, non me la sento. Lo sento dentro di me che non posso fregarmene. E allora passeggio sola. Sorrido da sola. mi creo scopi, da sola.

Le persone mi guardano. Alcune mi allontanano. Ad altre vorrei avvicinarmi, ma loro si spostano. Come spostano il loro sguardo mentre io tento di incrociarlo. Allora ho capito. Finché avrò la forza di cambiare quello che non mi piace, io lo farò. La cosa importante è rimanere alleata alla mia voce interiore. A quella bambina che, quando tentava di affermarsi, in molti l’ hanno zittita.

In questo giorno in cui sarebbe più fico raccontarvi che sono serena, che va tutto bene, che mi faccio i selfie…. Decido di dire no. Che non me ne frega niente di niente. Che i selfie non mi toccano più di tanto.

Cambierò le percezioni d’ ora in avanti. Cambierò i filtri. E forse cambierò occhi. Il Mondo che vedo non mi piace più. Mi rimboccherò le maniche affinché nessun altro bambino subisca le violenze a cui di questi tempi in molti sembrano acconsentire, silenti.

L’ implicito, il non detto è la lingua del futuro, purtroppo. Un silente gioco distruttore.

Io non ci sto, Rendere omaggio a Falcone e a Borsellino, per me non è una moda. E’ un modo di essere, perché io credo che solo facendo, si ottiene!

Svegliatevi! Svegliamoci!

4 pensieri su “Nuovi occhi per vedere!

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.