Quelli come me

Quelli come me:

Resilienti: si sono piegati tante volte, perché hanno tentato di deformarli. Sono stati calpestati. E poi… sono riusciti a riprendere la loro forma. Sono resistenti quelli come me. Che quando superano il buio degli ostacoli si sentono in pace. In pace con se stessi.

Perdonano: ne hanno vissute tante di storie tristi, di eventi fallimentari. Di persone che neanche li calcolavano, a quelli come me. In apparenza sfigati forse, ma quelli come me oggi hanno perdonato. Perdonato se stessi e quelli che hanno reso la loro vita impossibile.

Empatici: con gli altri. Hanno un sentire molto forte. Comprendono le emozioni altrui anche solo ascoltando un respiro, un gesto un tono di voce, uno sguardo, un sorriso. Tutto questo però non gli bastava, a quelli come me. E così sono entrati in ascolto con se stessi. Hanno imparato a respirare, hanno imparato a conoscere il loro corpo, a dare vita ai loro sensi. Quelli come me sanno ascoltare, forse troppo.

Accoglienti: troppe le persone che fanno entrare nelle loro vite. Quelli come me accolgono, tutti, ma proprio tutti. Poi, si rendono conto che non è possibile. E’ necessario mettere dei confini. Poiché accogliere tutti non giova sempre. E’ necessario andare per gradi, con certe persone.

Voci fuori dal coro: amano inventarsi nuovi percorsi. Amano collegare e fare nessi tra cose che apparentemente non c’ entrano niente. Amano trovare soluzioni. Amano dire quello che sentono di autentico, anche se questo potrebbe voler dire essere emarginati, rifiutati, esclusi dai più. Dicono quello che sentono, quelli come me. E soprattutto sentono quello che dicono.

Così, quelli come me, si riprendono la vita. Rinascono. Hanno raggiunto la pace interiore. Sono cresciuti e sanno quello che vogliono. Hanno capito che il regalo più grande che possono ricevere è essere apprezzati per quello che possono offrire: fiducia, affidabilità, protezione.

Quelli come me queste cose le offrono perché un tempo le cercavano ardentemente solo che, nel buio dei loro ostacoli tutto questo non gli era concesso.

Se sarai più tenace del buio dei tuoi ostacoli, ti prometto che un giorno sarai capace di capire chi sono quelli come me.

Sarah

6 pensieri su “Quelli come me

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...