Se sono rosa, fiorirò…

Jolina
Jolina

Notizie di esclusione, notizie di emarginazione, notizie di bullismo…. Notizie come se queste cose esistessero da poco. Ma non è così. Semplicemente se ne parla di più. Molti sono i mezzi per parlarne di più. E questo tam tam di notizie fa rumore. Fa rumore, fa notizia, appunto!

Oggi è semplicemente tutto più frenetico, più veloce, più competitivo. Oggi è semplicemente più facile stare dalla parte della maggioranza. Non si pensa affatto al bene comune. Ci si allea, ci si coalizza… Siccome oggi tutti si sposano e fanno figli, allora tutti si sposano e fanno figli. Siccome oggi tutti sono estroversi e fanno gran vita sociale, allora tutti diventano estroversi e fanno vita sociale.

Mi domando, ma se uno vuole starsene tranquillo e seguire le proprie intuizioni perché se ne deve sentire in colpa? E perché deve essere giudicato in maniera implicita, male, solo perché non gli va di comportarsi come tutti? perché deve soffocare le sue vere aspirazioni? Poi penso se si da troppo potere agli altri non si campa più…

Il bullismo, è il gruppo che vuole schiacciare il diverso, quello strano, quello fragile, o magari quello disabile… Si sentono più forti e carichi in branco. Il gruppo fa anche questo. A me spiace, è sempre spiaciuto. Gli atti di bullismo, so cosa sono perché ne sono stata vittima da piccola. Mi prendevano gli occhiali, me li nascondevano, ci camminavano sopra. Mi dicevano in coro: perché leggi così, perché guardi così? Parli con me o con lui? Sei strana. Mi spaventavano apparendomi di colpo… Il bullismo c’ è sempre stato  e non riguarda solo l’ infanzia o l’ adolescenza, alcuni se lo portano dietro anche da adulti. In branco svolgono questa mansione però, poiché da soli non sono nessuno. Fa fico, fa grandioso, fa moda, solo per vedere l’ effetto che fa.

Estroversi è Meglio - Marco Bonaro
Introversi è Meglio – Marco Bonora

L’ emarginazione, l’ esclusione, non sono anche essi un atto di bullismo? In fondo non stai integrando una persona. Non la integri perché è strana, perché è diversa, perché non è conformista, perché non ama seguire come una pecora le altre. O comunque desidera scegliere se fare o non fare una determinata cosa. Non amo molto quello che vedo oggi. Non amavo nemmeno quello che vedevo 33 anni fa, a 5, 6, 7 anni. Provo empatia per chi è abbandonato, e pena per chi lo fa.

So bene che non si può amare tutti, che non si può star bene con tutti, ma c’ è un limite a tutto. L’ Europa dovrebbe rappresentare una Squadra Unita, e invece costruisce muri. Noi, potremmo comportarci nel nostro piccolo, in maniera civile e responsabile. Potremmo evitare i conflitti. Potremmo dialogare di più. Potremmo guardarci negli occhi, di più. In questo modo saremmo più vicini alla felicità. Se solo ognuno facesse la sua parte….. Invece…

Leggo molte notizie di coaching, 3 modi per, 7 passi per, 25 cose da non fare….Mi chiedo ma, quelli che scrivono, poi le fanno ‘ste cose…? E chi legge??? Perché saremmo tutti santi con queste pillole di saggezze, e dritte. O no? 🙂

Da parte mia sto cercano di fare del mio meglio. Mi sono messa in gioco, sono resiliente. Riceverò un premio? Avrò successo? Penso di sì. Sono felice! Io ho una missione da portare avanti. E ora che ne sono consapevole (volendomi bene e credendo in me), la porto avanti. Tutti gli eventi sono dalla mia parte. Non credo al caso per cui…. Vado!!!!

E voi che fate?

Bacio! ❤

Albero
Albero di casa mia ❤

 

4 pensieri su “Se sono rosa, fiorirò…

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.