My Tips and Tricks Summer 2015 Tag

Tips and TricksPrima di tutto le regole:

  • Utilizzare l’immagine qui sopra e taggare 5 amiche
  • Ringraziare chi ti ha nominato e citare chi ti lo ha lanciato
  • Argomenti a scelta, citare quanti più tips and tricks possibili per aiutare ad affrontare la calda estate

Ce le siamo levate di torno. Se non si era capito io non sopporto le regole…

Ringrazio la mia nuova follower https://myladycherry.wordpress.com/ per avermi taggata e ringrazio Three Kind of Girls per aver creato questo tag.

Comincio con il dire che a dare consigli e suggerimenti siamo bravi tutti. Ma se ti dicessi che a me l’ estate piace solo se fa massimo 30 gradi? Allora ti direi dirigiti se puoi in un luogo che vada tra i 27 ai 30 gradi, appunto.

Perché troveresti pace, tranquillità.

Perché ti godresti il paesaggio, bevendo una limonata ghiacciata.

Perché leggeresti il libro che ti entusiasma al momento e poi me lo racconteresti.

Perché usciresti con i tuoi migliori amici per festeggiare qualsiasi cosa.

Perché per fronteggiare il caldo non ci penseresti, sai perché? Perché è solo un impressione! Eccolo il trucco!

Mi pare sufficiente al momento. Che dici?

Ed ora nomino:

https://bocros.wordpress.com/

https://ordineecaos.wordpress.com/

https://skywalker1951.wordpress.com/

https://uaresovain.wordpress.com/

https://ioinviaggio.wordpress.com/

E non fate i timidi eh? Che già fa caldo… 😉

“Puoi rimandare ma il tempo non lo farà!”

B. Franklin

15 pensieri su “My Tips and Tricks Summer 2015 Tag

  1. Buongiorno 🙂 di te mi piace molto anche il desiderio che hai di comunicare, ciò è bello.
    mi perdonerai se ti rispondo qui, oramai l’estate sta per finire, e io posso rimandare ma l’estate no 🙂

    Sta per finire l’estate e sono qui a scrivere consigli per superare il prossimo momento di crisi, quando l’estate finirà per davvero anche se ora sembra eterna. L’estate per me è una stagione dell’anima, un sorriso caldo da cui mai vorrei separarmi, un ricordo per i lunghi e bui giorni invernali, il mio sorriso segreto. E luoghi segreti, giardini segreti in cui ritornare nel più freddo inverno, il cappotto più confortevole da indossare, il vestito più lussureggiante contro il bianco nulla della neve. E’ un ricordo dell’odore del sole sulla pelle, del sale e del mare, il soffio del vento caldo, il cielo notturno sfiorato con il pensiero da un’amaca in un giardino di fiori e frutti con accanto un gatto nero di nome Zorro, il rumore incessante delle cicale, quel caldo che stordisce e scioglie, una mastella di plastica in cui fare un bagno frugale, la canzone Azzurro come un treno che all’incontrario va, un viaggio notturno andata e ritorno a piedi nudi fino alla luna…
    Sassi conchiglie e rami.
    E dimenticarsi di sé su una riva di mare o di fiume… perdersi nell’estate…
    perdersi in se stessi…
    Andremo sempre più a sud di noi stessi a ricercare l’estate, a ricreare un’estate interiore.

    Piace a 1 persona

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.