Esistere o Vivere?

Inizio questo post della domenica con questa citazione ascoltata su un video di You Tube, ieri mattina:

Moins on sait qui on est et plus on a envie d’ exister!

Meno sappiamo chi siamo e più abbiamo voglia di esistere!

Laurent Gounelle

L’ ho adorata subito. Come ho adorato subito, il contenuto dello scrittore e formatore francese. La sua voce, il tono, quello che spiega, insomma ho adorato. E’ amante come me del genere umano. E’ amante come me, del dare un senso alla vita. Di dare un senso alle nostre esperienze. Dice, non siamo qui solo per i piaceri da scoprire, o per lavorare 40 anni. Siamo qui per fare esperienza. Ho parafrasato un po’.

Molti di noi esistono, attraverso le maschere e le immagini che proponiamo, rivelando poco o niente di noi stessi e della nostra essenza. Così per ottenere un po’ d’ amore, un po’ di riconoscimento, compiacciamo, ci facciamo grandi se abbiamo successo in una professione, tentiamo di essere belli, forti… Poi tremiamo se qualcuno osa buttare giù la nostra immagine ben modellata.

Tentiamo di esistere dice, l’ autore e formatore francese. Anche lui come me dopo un evento significativo nella sua vita, ha compreso che la vita era molto di più, è molto di più. La vita prende senso quando ci accorgiamo delle sfumature che ci offre, ogni giorno. La vita diceva, mi sembra Jim Morrison, prima ci fa fare esperienza e poi ci spiega la lezione. Io condivido.

Mi piace il titolo di un suo libro: “Le jour ou j’ ai appris à vivre”, il giorno in cui ho imparato a vivere…

Riflettiamo: Esistere … Vivere…

Credo che anche io oggi, stia imparando a vivere. A seguire le mie intuizioni. A vedere con occhi diversi le mie visioni di progetti futuri. Molto sta prendendo senso e forma. Grazie alla scrittura che sempre più sta aiutandomi a vedere più chiaramente cosa mi comunica la mia interiorità (flusso di coscienza). Grazie ai feedback, ai commenti delle persone che mi seguono sui social, sul blog a cui piace come scrivo, cosa trasmetto, a cui piace la mia impostazione nel counseling, il mio stile insomma. Grazie ai feedback dei miei colleghi, che mi hanno vista crescere lavorativamente, mi hanno vista “fiorire”. Alcuni colleghi amano come spiego nei training: voce calma e rilassante, formazione piacevole neanche troppo tecnica. Nei gruppi che a volte conduco e negli incontri individuali (per tirocinio formativo), sono apprezzata per il mio trasmettere calma e autenticità.

Tutto questo mi ha resa più sicura di me, delle iniziative e dei progetti che voglio portare avanti. Ho capito che posso dare retta alle mie intuizioni, discutendone anche con altri.

Come sempre, non tutti comprenderanno cosa sto facendo…. Tuttavia…

“Ci sarà sempre qualcuno che non comprenderà una tua scelta. Ma si sceglie per proseguire, non per essere compresi.”

J. Dicker

Con pazienza….

Sarah ❤

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.