Inter-Vista, Inter-Nos

intervistaCome ti chiami?

Mi chiamo Sarah,

Come mai?

E questo già lo sapete. Sarah con l’ H, perché i miei scelsero il nome di una canzone di James Taylor di quel famoso anno o giù di lì, classe 1976.

A che punto sei oggi?

Beh per essere al punto in cui sono oggi cioè davanti ad un bivio, ho dovuto fare tanta, tantissima gavetta. Dove arriverò? Boh!

Ne hai fatta di strada…!

Direi, gavetta piuttosto, nel senso che per me la gavetta è l’ esperienza che ho fatto e che sto ancora facendo, qui. Qui sul pianeta Terra. Mi sento un’ aliena, o forse lo sono chissà. Comunque, la gavetta e non il gavettone… è di fondamentale importanza per farti le ossa. Ho fatto molti lavori retribuiti e non. Mi hanno trasmesso molto. Sono umile. Se faccio una cosa la faccio per imparare e dargli comunque un senso. Io voglio CAPIRE! 😉 .

La vita non ti regala niente. Ma neanche io le avevo chiesto niente, anzi… Mi sono sempre impuntata e rimboccata le maniche. Ci ho messo cuore e anima in tutte le cose, e oggi, non ho ancora finito. Eh no…. 😉

Ho ancora molto da fare e da imparare. Si impara dall’ esempio. Mi auguro di essere io un giorno l’ esempio, per qualcuno! 😉

Come ti descrivi?

Sono una persona volenterosa, curiosa, rispettosa. Un’ osservatrice discreta e attenta. Un’ ascoltatrice a 360 gradi. Amo capire e fare della teoria una pratica. Lavoro spesso in disparte e in maniera autonoma. Allo stesso tempo mi rendo utile, amo far guadagnare tempo agli altri, facendo loro risparmiare le energie per cose di cui posso benissimo occuparmi io in totale indipendenza. All’ indipendenza allego spesso l’ inter. Non la Squadra di calcio, ma l’ inter-dipendenza. E’ fondamentale per collaborare.

Sono anche molto flessibile, se accade di impegnarsi di più. So adattarmi e ho un certo piacere nell’ abbracciare il cambiamento. Mi stimola, altrimenti mi annoio!

Sento un certo benessere interiore quando riesco a risolvere da un problema, ben altri tre imprevisti. La capacità di avere un certo sangue freddo si sta rinforzando. Sono un po’ fragile per cui non sempre è facile. Tuttavia è possibile!

Sei un po’ una tifosa da come vedo?

Eheheh! Amo molto aiutare, incoraggiare, gli altri, sì. Questo da sempre. Mi piace accoglierli, e introdurli. Se necessario mi piace accompagnarli. Mi piace il contatto, la relazione. Anche se a volte mi rifugio nel mio mondo e la mia riservatezza. Mi è necessario, per riprendere fiato. per rigenerarmi, così da avere nuove idee, ispirazione, per risolvere quello che prima della pausa non riuscivo a fare.

Il sorriso  e la voglia di dire battute non mi mancano. Ho 40 anni ma un animo fanciullino, dico sul serio!!! 😉

E al di fuori degli impegni lavorativi che fai?

Mi piace uscire con gli amici. Mi piacciono il cinema, i concerti, mi piace andare a ballare, andare a cena… Tutte cose normali…..  Amo anche prendermi del tempo per me, per leggere, per informarmi. Adoro scrivere, ho anche un blog dove mi rifugio spesso… Amo la Crescita Personale. Ho iniziato da poco una Triennale per Diplomarmi in ArtCounseling- YogaDanza. Amo ballare… Tempo fa feci anche balli latino americani. 3 anni bellissimi!

Fai e hai fatto molte cose…

Sì, devo dire che la mia vita l’ ho riempita bene. Gli ostacoli non sono mancati… Sono una persona forte nella sua fragilità. Sono resiliente…. Adoro questa parola! ❤ . Anche il volontariato non manca. Ogni giorno un gesto, un atto. Volontariato, ci vuole volontà, non è una moda, almeno per me!

E per concludere?

Mi piace pensare che il successo sia personale che collettivo sia nel sapere stare al mondo. Cercare di potersi permettere sempre più di essere se stessi. Io per esempio quando sono veramente Sarah senza se e senza ma, ho sempre tanto entusiasmo, e gli occhi che brillano. Mi è stato detto. E’ fondamentale rispettare e rispettarsi. L’ onestà intellettuale, la lealtà aiutano molto. Da non dimenticare poi il coraggio, la determinazione e il divertimento. Se ti diverti quando fai, sei all’ apice e io lì ho preso la creatività. Bellissimo!!!

Ti manca qualcosa?

Legarmi sentimentalmente … forse…  Ma ne parleremo in un prossimo post o nella prossima vita? 😉 L’ acquario è difficile da domare… 😀

Ahahah! Grazie Sarah

Ma grazie a te! 😉

 

2 pensieri su “Inter-Vista, Inter-Nos

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...