Sarah

Ciao! Sono Sarah Maria Sabrina e sono una che pensa 100 milioni di cose al secondo, in ogni momento, in ogni contesto. Mi succede di ricordarmi della lavatrice mentre studio. Mi succede di ricordarmi del mio blog mentre sto risolvendo un problema al lavoro. Mi succede di trovare soluzioni quando non ci sto pensando.

Oggi mi è successo durante la mia pausa lavorativa, di incontrare questa foto sulla pagina facebook che, amo molto. Clicca su Writers and Readers .   

E’ stata una bella visone devo dire. E mi sono anche commossa.

Writers and Readers

Questa immagine mi ha riportato alla mia infanzia. La frase che giace sulla foto mi ha fatto pensare molto. E mi sono detta, se scrivessi un dialogo tra me stessa e la lei di quando ero bambina? Tanto infondo in alcuni aspetti qualcosa di lei mi è rimasto. Ed è così che adesso voglio proseguire questo post. Cosa mi direi?

Sei seduta lì Sarah, accanto ai tuoi giocattoli preferiti e mi guardi. Ascolti le favole che ti piacciono tanto. Al tuo fianco c’ è Kermit the frog dei Muppets. Sei serena con gli occhi luccicanti. Mi sorridi perché sai che voglio chiederti un po’ di cose. Ma non oso iniziare, non voglio spezzare quell’ incantesimo, fatto di serenità e appagamento. D’ altra parte ne ho bisogno, ho necessità del mio confronto con te oggi, e forse più che mai.

Sarah sa quello che sto per chiedere, non ho nenache avuto bisogno di parlare. Lei sa già. Inizia con il dirmi ” Sei diventata una donna forte e coraggiosa, molto combattiva. Ti vedo come una guerriera, mi piace il tuo entusiasmo, fatto di serenità e di spirito di condivisione. Non ti arrendi mai. Combatti per te e per gli altri. I tuoi occhi sono i miei, non li hai persi quelli, no. Sei cresciuta ma il tuo sguardo è sempre quello gioioso mio quando mi isolo e gioco con le mie cose, neanche fossero chissà cosa. Tu sei come me: Curiosa, generosa, e sì lo devo dire, dispettosa e stuzzicosa. Sei tante cose. Alcune le hai trasformate per necessità, altre le hai imparato, ma molto di me hai mantenuto. E questo mi rende felice. Anche quando a volte ti dimentichi di me e ti senti triste. Sappi che io sono con te in ogni memento. Anche adesso che mi stai pensando. Non preoccuparti troppo, Realizza le tue speranze, i tuoi desideri. Io me li ricordo sai? Volevi aiutare e lo fai. Volevi scrivere e lo fai. Volevi viaggiare e lo fai. Fidati di più delle tue intuizioni. Fidati di più della tua voce interiore che sono io. Fidati Sarah. è la strada giusta. Stai andando bene.”

Rimasi a guardarla, a fissarla. Aveva detto tanto. Era tutto questo quello che vedeva in me? Era tutto questo quello che avevo scelto di diventare? Ero veramente diventata tutti i miei desideri? Che bello! Ho mantenuto la parola!

Mi girai e andai ad abbracciarla stretta stretta, cercando di prometterle che non avrei più ferita. Lei sorrise e disse:

“La fiducia, l’ affidabilità e l’ equilibrio, sono criteri fondamentali per vivere una buona relazione, di qualsiasi genere e contesto! Mentre c’ è chi ama destabilizzare. Tu Sarah, rimani fedele a te stessa e non ti accadrà nulla. Siamo un’ ottima squadra io e te!”

Me ne tornai a casa serena. Non era stato proprio un vero dialogo. Ma avevo riallacciato i legami con la parte più creativa e gioiosa di me. Sono diventata proprio una bellissima adulta!

7 pensieri su “Sarah

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.