Rischiare

Rischiare ...
Rischiare …

Che i rischi si debbano prendere, lo so, lo so bene. Ma a volte le cose non vanno come vorresti perché la vita ti mette sul suo piatto d’ argento tanti ostacoli. E tu che sei li a guardare quale ostacolo mordere per primo, ti perdi nei tuoi pensieri. E per molti aspetti e a seconda dei punti di vista, i pensieri colmano e deviano quella ingenuità che ancora ti porti dietro. Quella sorta di freschezza che ritiene che tutto può ancora accadere.

Di rischi nella mia vita ne ho affrontati tanti. Li chiamo rischi i miei, sì. Certo non mi sono buttata da un burrone, non ho corso su una macchina truccata a 300 all’ ora, non ho bevuto 20 tequila in 1 minuto…. Ma i miei rischi me li sono presi. La parola rischio è relativa. Per ognuno ha un senso. Per me rischiare è andare ad una festa da sola. Per me rischiare è parlare in pubblico. Per me rischiare è mandare una candidatura ad un’ azienda senza nessuna garanzia che ti prenda. Per me rischiare è affrontare un percorso, un viaggio da sola, che sia di crescita o professionale, non ha importanza, ma affrontarlo è indispensabile. Per cui i miei rischi me li sono presi e me li prendo. Anche quando si tratta di dire ad un amico che la sua ragazza lo sta tradendo. Lo so che bisogna rimanere fuori da queste cose. Ma per me l’ amicizia è molto importante e vedere i suoi occhi innamorati di lei, mentre lei sta con un altro, no non posso stare zitta….

Insomma i rischi sono quelle cose che senti che andrebbero fatte senza pensarci su troppo.

Ed è proprio qui che voglio arrivare. L’ amore. Il Gran tema, il Gran Rischio, per eccellenza!

Una mia amica ieri me ne ha parlato tanto… Mi diceva, bisogna buttarsi, bisogna tentare,  bisogna rischiare… Bisogna sbloccarsi….

E cosa accade ieri notte? Un sogno pazzesco. Un sogno strano, un sogno che non era fatto di immagini. O comunque erano immagini pallide, offuscate… Sentivo solo una voce, una voce che mi diceva “Sarah oramai ci siamo, siamo a buon punto, bisogna rischiare!” Mi piaceva ascoltare questa voce maschile, dal suono molto caldo, dal tono molto sicuro. Non riuscivo a guardarlo negli occhi. Non aveva un volto. Mi sentivo un po’ come Psiche che non riesce a vedere Amore negli occhi. La sensazione era bella però. Mi faceva sentire al sicuro. Al sicuro, in un abbraccio molto caloroso.

I rischi in amore lo so che vanno presi, e che non bisogna starci troppo a pensare. Anche se in passato qualcosa non ha funzionato. Anche se in passato la persona non era quella giusta, anche se in passato ero io a non sentirmi mai adeguata, mai all’ altezza.

All’ amore so bene che non bisogna chiudere la porta in faccia e nascondercisi dietro, io lo so. Ma forse a volte se si riusciesse insieme, una da una parte e uno dall’ altra a toccare la maniglia comune, per aprire la porta, tutto sarebbe più semplice.

La giornata di ieri ha dato così i suoi frutti che hanno fatto nascere un sogno. E quel sogno mi ha fatto capire che:

Porta
Porta

Rischiare è una porta chiusa da aprire, con amore, con scioltezza, magari in due!

2 pensieri su “Rischiare

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.