“Locomozione Creativa” – Quando Rinascita vuol dire Nuova Visione!

Scarabocchi ZenE’ andata così la giornata di oggi, semza troppe aspettative. E’ andata come doveva andare, senza troppe domande. E’ andata come ogni giorno della nostra vita dovrebbe andare.

Mila mi è venuta a prendere alla Metropolitana della Stazione Laurentina di Roma, per andare insieme nel luogo a noi così familiare e favorevole e cioè l’ Appia Antica o più esattamente “Il Giardino di Giulia e Fratelli”. E’ un luogo molto carino, accogliente, dove si percepisce un’ atmosfera, amichevole. Dove si percepisce un’ energia positiva, dove ti puoi sedere e fare ciò che ritieni opportuno in quel momento. Mila ed io abbiamo chiaccherato del più e del meno, era da molto tempo che non ci vedevamo, ma niente sembrava cambiato. Stessa sintonia ed energia di sempre. Stesse passioni, stesse passioni per la creatività e i discorsi olistici. Insomma ci siamo trovate a parlare come sempre, nulla era cambiato, nonostante il molto tempo ci avesse separate per i vari impegni di entrambe.

L’ ora del pranzo giunta, abbiamo ordinato due insalatone miste. Un pasto semplice e leggero, volevamo sentirci pronte per affrontare il percorso creativo senza troppi pesi sullo stomaco. Siamo golose sì ma, la creatività è un pasto che va consumato a piccole dosi. Va sentito. Il piatto che ci hanno portato era bellissimo. Colorato e curato sembrava un fiore, una pianta. Ogni pezzo che lo componeva sembrava scelto con cura. E il sapore, gli accostamenti avevano un gusto delicato. Si sentiva il sapore di ogni cosa: olive, mozzarelle, pommodori, sedano, insalata mista… La genuinità in quel piatto si assaporava, si respirava. E la cura, quanta cura si intravedeva nella preparazione. Ogni cosa era al suo posto!

10264864_10203698165924666_640980716_nIl pasto terminato, ci accingiamo ad iniziare le nostre attività. Mila vuole procedere con la colorazione di un Mandala e il Zen Tangle, io come sempre desidero, prendere spunto dalle cose dette e viste per scrivere, buttare giù le mie idee. Quelle idee che proprio ora sto depositando qui. La scrittura è il mio pane quotidiano, vivo di lei!

Giulia, la padrona di casa, si avvicina discreta per chiederci come è andato il pranzo e sapere come stavamo. E’ un interesse reale il suo, non di quegli interessi tanto per. Le importa veramente. Giulia si trattiene ancora, sembra incuriosità dalle nostre attività. Giulia ama scrivere e conoscere, Giulia è curiosa, è una giovane ragazza piena di fantasia, capace di contaggiare il più razionale degli scienziati.

Giulia su invito di Mila, decide di trattenersi con noi gran parte del pomeriggio. Vuole imparare a fare gli Scarabocchi Zen o “Zen Tangle”. Mila inizia a condurla e a farle vedere come si fa. Io ascolto, osservo, prendo appunti e scatto foto. Scatto momenti che a me sembrano belli. Quei momenti spontanei dove non ti metti in posa…

5MilaGiulia e Mila “pasticciano allegramente”. Giulia e Mila, creano armonie. Eh sì perché uno scarabocchio, se ci pensi, non è fatto a caso, ma mira a creare, a creare armonia e contatto tra te e ciò che stai facendo. Crea magia in quel momento, in quel momento presente. Lo scarabocchio aiuta a centrarti, a concentrarti.

Ammetto che questa “Locomozione Creativa”, passami l’ espressione Mila, ci ha portate al “Giardino degli Artisti”, e sul treno della Creatività questa volta è salita una nuova passeggera, una passeggera di nome Giulia. Non sarà un momento passeggero quello di Giulia secondo me, secondo me durerà…. 😉

Giulia è una ragazza di 19 anni molto saggia, molto profonda dotata di grande sensibilità. E’ na perla rara. Sono felice di averla incontrata di nuovo. Vorrei che avesse la mia età o io la sua, perché ha detto tante cose oggi…. Tante sì, e le condivido in pieno. Mi ha colpita nel profondo!

10614676_10204534991884792_1472029111_oGiulia ha parlato della diversità, del fatto che molti non accettano questa componente. Che preferiscono amalgamarsi alla massa piuttosto che essere se stessi. Molti attaccano il diverso perché sono invidiosi e per fare rimarcare  al diverso che è diverso, lo attacano in gruppo. Perché è più facile….

Giulia ama scrivere, proprio come me…. Giulia dice che la scrittura è come il vino, diventa buona bella, di tuo gusto, ma bisogna dargli il tempo di fermentare… Giulia mi colpisce così matura alla sua età!

Giulia ci delizia con una torta banana, uva e crema, fatta in casa. Risento la delicatezza e la cura dei sapori che, si uniscono in armonia. E’ tutto perfetto. Questa giornata è perfetta.

L’ incontro con Mila è stato fondamentale oggi. E’ stato preparatore. Mi ha portata a capire che devo buttare giù una torre con fulmini e saette. Che devo liberare ed esteriorizzare la mia ricchezza creativa, la mia pienezza. Non è più tempo di rimanere incastrata nelle mie prigioni fatte di schemi. Ho bisogno di consolidare chi sono, per scambiare con chi avrà voglia di farlo. La bambina che è in me saprà aiutarmi quando l’ adulta avrà bisogno di un aiuto rigenerante. Voglio spiccare il volo e sciogliere il ghiaccio con il fuoco. Con il fuoco della mia Creatività. Perché la creatività è un mezzo di trasporto capace di superare ogni ostacolo, non ha freni e se li ha sono io a decidere quando frenare!

E’ tempo di Rinascita. Una Rinascita nella Consapevolezza di me, che mi porterà verso di te..!

Sarah

2 pensieri su ““Locomozione Creativa” – Quando Rinascita vuol dire Nuova Visione!

  1. “Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano.” (Paulo Coelho)
    Grazie a voi per essere venute… anzi, tornate. Grazie per il famoso feedback, la risposta che permette che ci sia una comunicazione “vera”. Sono contenta di aver passato un pomeriggio così intenso (d’arte, amicizia e quant’altaltro) in vostra compagnia.
    E sono contenta di aver letto una cosa scritta da te. Sei davvero brava e come dicevamo ieri, non è facile riuscire a riportare eventi ed emozioni che ci hanno colpito.
    Alla prossima! 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Giulia,
    benvenuta. Io non ho fatto che riportare e scrivere quanto abbiamo passato tutte insieme…. Io scrivo quello che sento e spesso è compreso da pochi. Ammetto però che, forse è meglio essere apprezzati dai pochi, perché è dai pochi che c’ è uno scambio vero. Tu mi hai dato molti spunti, credo che se torneremo, Mila ed io (sicuro), ascolterò altre delle tue pillole ben volentieri. Scrivi Giulia, scrivi… se ti piace farlo! Le parole possono essere spade ma, molto spesso dietro ad una spada si nasconde una piuma, una piuma per scrivere. Sta a te scegliere, scegliere cosa vedere.

    Un abbraccio!

    P.S. Adoro Paulo Coelho 😉

    Sarah

    Mi piace

Hey! Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.